Translation Site
Menu Principale

Chiudi ANC. Lignano

Chiudi ANC. nel Mondo

Chiudi Carabinieri del Luogo

Chiudi Carabinieri nell' ARTE

Chiudi Doc. Amministrativi

Chiudi Editoria dell'Arma

Chiudi Iniziative di Sezione

Chiudi Manifestazioni Militari

Chiudi Militaria

Chiudi NASSIRYA (Iraq)

Chiudi RACCOLTA - Barzellette

Chiudi VOLONTARIATO - ANC.

Chiudi VideoTube ANC.Lignano

LIgnano Sabbiadoro
Vota questo Sito


Brig.Valvason Severino
il vostro Webmaster
Sondaggi
Cosa pensi del Sito ?
 
Eccellente !
Ottimo !
Medio !
Boh .....
C'è di Meglio !
Risultati
Chat ANC.Lignano
Entra in Chat
Webmaster - Contact
RSS News degli Amici
News


Luogotenente-Rinaldi-Fabio in pensione da ieri , il luogotenente a carica special,Fabio Rinaldi, in servizio alla compagnia carabinieri di Latisana con l'ultimo gioorno di ottobre (che era anche il suo compleanno) ha concluso la sua esperienza operativa nell'ìArma, che lo ha portato nell'ultimo anno a reggere più volte il comando della compagnia.

Un imtera carriera in Friuli, fra la Carnia e la Valle del But, dove crea un forte legame con le comunità, a Tolmezzo (a capo del nucleo comando della compagnia),Gemona (comandante della squadra di Polizia Giudiziaria della locale Pretura e della Stazione), Paluzza (comandante della stazione competente sui comuni di Paluzza, Sutrio, Cercivento,Treppo Carnico e Monte Croce Carnico).

Viene poi chiamato a Udine per un incarico per la sezione Anticrimine, per il contrasto alla criminalità organizzata.

Poi l'arrivo a Latisana come comandante della stazione, poi prima vice ed infine comandante del nucleo operativo e radiomobile.

FONTE: MessaggeroVeneto - 02 Ottobre 2018



Capitano-Nicola-Guercia LATISANA Cambio della guardia al Comando Carabinieri di Latisana la cui reggenza da ieri è passata al Capitano Nicola Guercia, proveniente dal Nucleo informatico del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Trieste

LATISANA

Cambio della guardia al Comando Carabinieri di Latisana la cui reggenza da ieri è passata al Capitano Nicola Guercia, proveniente dal Nucleo informatico del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Trieste.

Una sfida importante la gestione di una Compagnia che comprende diciassette comuni e un’ampia fetta di territorio, da Lignano Sabbiadoro a Pozzuolo del Friuli allargandosi a est fino a San Giorgio di Nogaro e comprendente il Medio Friuli fino a Talmassons.

Augurandosi di diventare presto quel punto di riferimento che la comunità vede sempre nei rappresentati dell’Arma, dando così il giusto impulso alla soluzione delle diverse problematiche, il nuovo Comandante della Compagnia già da oggi inizierà a visitare il territorio per prendere contatto e conoscere le diverse realtà.

Ieri mattina in caserma a Latisana il saluto di benvenuto e il passaggio di consegne fra il Capitano, Nicola Guercia e il Maggiore, Filippo Sautto che dopo cinque anni lascia la Bassa per un nuovo importante incarico al Comando Regione di Udine.

Cinque anni di forte collaborazione con il territorio, di disponibilità ma anche di grande impegno, che ha prodotto risultati gratificanti sotto l’aspetto umano e soprattutto operativo, con il compimento di importanti operazioni che hanno portato all’azzeramento di sodalizi specializzati nei furti nelle case e nelle aziende e al recupero di ingenti quantitativi di refurtiva, contribuendo ad aumentare la percezione di sicurezza nella comunità.

Un ruolo importante quello che l’Arma dei Carabinieri ricopre nella Bassa Friulana non solo per la competenza territoriale ampia (nella giurisdizione della Compagnia di Latisana ricadono sei Stazioni), l’unica forza di polizia presente non essendoci Commissariati di Ps: di sicuro – ha commentato ieri il Maggiore, Filippo Sautto – il capitano Guercia potrà contare su reparti preparati e organizzati che sanno lavorare bene e con grande efficienza.

P.M. FONTE: MessaggeroVeneto - 19 Settembre 2018



malga-bala-2018 Ieri la commossa cerimonia in ricordo dei 12 carabinieri trucidati nel 1944

TARVISIO. «Questi caduti ci ricordano che la libertà e la sicurezza sono beni che vanno difesi, ieri come oggi». Parole cariche di orgoglio quelle pronunciate dal comandante interregionale carabinieri Vittorio Veneto, il generale di Corpo d’Armata Aldo Visone, intervenuto ieri alla cerimonia che ha ricordato il sacrificio dei 12 carabinieri trucidati dai partigiani titini a Malga Bala il 25 marzo 1944 e decorati con la medaglia d’oro al Merito Civile.

Alle parole di omaggio è seguita la deposizione di una corona, mentre un picchetto di carabinieri in grande uniforme rendeva gli onori militari al Tempietto ossario, attiguo alla chiesa, dove sono custoditi i resti di sette dei dodici militari dell’Arma caduti.

L’eccidio dei 12 carabinieri sfregiò con il sangue Malga Bala, località sui monti del circondario di Bovec (allora Plezzo, oggi in territorio sloveno) il 25 marzo 1944. La ricostruzione dell’accaduto è nota: i carabinieri furono catturati dai partigiani con l’inganno il 23 marzo, alla centrale idroelettrica di Bretto, dove erano di presidio per custodire l’impianto strategico che forniva corrente elettrica alla zona e alla miniera di Cave del Predil. Alcuni giorni dopo furono trucidati nella malga. Nel 2009 sono stati decorati (decreto del presidente della Repubblica) con la medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria.

Il sindaco Renzo Zanette, rivolto il saluto ai presenti, ha ricordato che «Siamo qui per non dimenticare e per far sì che certe pagine della storia non vengano più scritte».

Alla cerimonia, oltre alle numerose associazioni d’Arma, hanno partecipato anche il prefetto di Udine, Vittorio Zappalorto, il commissario del Governo per la Regione Fvg e prefetto di Trieste, Annapaola Porzio, il generale di Corpo d’Armata Luigi Federici (già comandante generale dell’Arma dei carabinieri) e il comandante della Legione carabinieri Fvg, Vincenzo Procacci.

FONTE: MessaggeroVeneto - 24 Marzo 2018



l-arma-ricorda-l-appuntato-enea-codotto LATISANA. Per non dimenticare il sacrificio estremo di chi credeva profondamente nella divisa che indossava, ogni anno l’Arma dei carabinieri si ritrova nell’anniversario della morte dell’appuntato, Enea Codotto, freddato a soli 25 anni, durante un conflitto a fuoco. Un gesto che gli valse la medaglia d’oro al Valor militare e che la piccola frazione di Gorgo di Latisana, dalla quale Codotto era partito nel 1975 per servire lo Stato, indossando la divisa dei carabinieri, ha voluto ricordare dedicando a lui la piazza del paese. Ieri a rendere ancora più solenne la celebrazione, la presenza nella chiesa parrocchiale della frazione, dell’ex generale di Corpo d’armata, Roberto Paschetto e del comandante provinciale dell’Arma, colonnello, Marco Zearo, intervenuti assieme a una folta rappresentanza di carabinieri della Compagnia di Latisana, comandata dal maggiore, Filippo Sautto, anche lui presente alla cerimonia. È intervenuto, tra gli altri, anche il sindaco Daniele Galizio.

Enea Codotto, servitore dello Stato e vittima del dovere, freddato la notte del 5 febbraio 1981, nella campagna alla periferia di Padova; capo equipaggio Radiomobile assieme al collega, Luigi Maronese, si trovò davanti ai componenti di un pericoloso gruppo eversivo. Il conflitto a fuoco che seguì costò la vita ai due carabinieri. Ma a terra, ferito a entrambe le gambe, rimase anche il leader del gruppo, Valerio Fioravanti, arrestato la notte stessa.

Un gesto che valse ai due carabinieri la medaglia d’oro, la cui motivazione è stata letta ieri al termine della messa celebrata dal don Rinaldo Gerussi e la si trova riprodotta anche a Latisana all’ingresso della caserma dei carabinieri intitolata all’appuntato. Al termine della celebrazione, un corteo composto dalle associazioni d'arma e dalle autorità ha raggiunto il cimitero di Gorgo per la deposizione di una corona davanti alla tomba dell’appuntato Codotto.

FONTE: MessaggeroVeneto - 12 Febbraio 2018
► ► Guarda La Gallery Photo



Virgo Fidelis il ricordo di Enea Codotto LATISANA. Un plauso all’impegno costante nel presidio del territorio e un augurio ad affrontare il nuovo anno con ulteriore slancio. È quanto il Comandante della Compagnia Carabinieri di Latisana, il maggiore Filippo Sautto, ha detto ai suoi uomini in occasione della tradizionale ricorrenza della Virgo Fidelis.

Un appuntamento che ha visto riunita una rappresentanza di Carabinieri delle sei Stazioni, San Giorgio di Nogaro, Mortegliano Rivignano Teor, Palazzolo dello Stella, Lignano Sabbiadoro e Latisana, presidi territoriali nella giurisdizione della Compagnia, a disposizione delle comunità locali di diciassette comuni della Bassa e del Medio Friuli.

La cerimonia si è svolta a Latisana nella chiesa dedicata a Sant’Antonio, celebrata da monsignor Pierluigi Mazzocato, cancelliere presso l’Arcidiocesi di Udine e parroco nella frazione di Gorgo di Latisana nel 1981 l’anno in cui venne freddato a Padova, da un gruppo di terroristi l’appuntato dei Carabinieri Enea Codotto, originario proprio di Gorgo. Un’occasione per parlare di lui, medaglia d’oro e dell’impegno costante e quotidiano dell’Arma dei Carabinieri, per la sicurezza delle comunità e a favore di una cultura della legalità. La stessa che il Maggiore Sautto ha esortato i bambini delle classi quinte della scuola primaria De Amicis di Latisana a rispettare. E di impegno ha parlato anche rivolgendosi alle famiglie dei Carabinieri perché vivere con un rappresentante dell’Arma – ha detto il Maggiore – significa abbracciare ogni giorno la stessa missione.

Al termine della celebrazione è stata ricordata la battaglia di Culqualber, al suo 76esimo anniversario, valsa all’Arma dei Carabinieri una medaglia d’oro e sono stati letti dai bambini della scuola alcuni pensieri dedicati ai Carabinieri e alla loro opera.

FONTE: MessaggeroVeneto - 29 Novembre 2017



InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 ] SuccessivoFine
Comunicati del Webmaster
SlideShow - Notice
  • bersaglieri-pertegada-lignano.jpg

    Cerimonia 2018 Bersaglieri ASS.Pertegada - Lignano Sabbiadoro

  • Raduni.jpg

    Raduno ANC. Verona 19-22 Aprile 2018

Contattaci
Members

Log in
---

Il tuo nome :

Il tuo codice segreto (associato al tuo pseudonimo)


 Numero di membri  8 membri


Utenti registrati online

( Nessuno )
Newsletter
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, puoi iscriverti alla nostra Newsletter.
Captcha
Ricopia il codice :
Calendario EVENTI
Pubblicità Amici
LegaNord Latisana Isola Java anclignano yorkshire susy pertegada calcio
profilo facebook
Ricerche



Slide - JPG GallerY

Visite

 1201751 visitatori

 9 visitatori online

^ Torna in alto ^